W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

 

  By: defilstrok on Venerdì 21 Settembre 2007 12:02

Molto sinceramente non riesco a capire la riluttanza di molti a riconoscere a Grillo alcuni meriti indubbi. Le tre proposte di iniziativa popolare sono quello che sono; ma quel che conta è lo strappo, la breccia aperta. E vi pare poco? Vi pare giusto che, come dicevan ieri sera, ci siano trasmissioni come report che all'indomani dovrebbero provocare sconquassi e che invece vengono insabbiati con la tecnica di "snobbare le denunce"? Non è malcostume solo italiano. In America sono maestri, è la stessa tecnica utilizzata da Cheney & Co. verso i "grilli" locali come Ron Paul. Che, se non fosse per la Rete, sarebbe un predicatore nel deserto. Anch'io non approvo certe demagogie (e qui la parola mi sembra appropriata) in merito a questioni ecologiche mal riposte; ma c'è dell'altro. Ci sono denunce apprezzabili; c'è lo sconcerto verso un Mastella che ha visto assegnati in 48 ore due anni e mezzo di carcere a chi gli ha segato gli ormeggi, ma che libera dopo pochi mesi chi è reo di un pluriomicidio; c'è l'invettiva contro il depistaggio dell'Informazione e, naturalmente, non contro la libertà di stampa che, grazie a Dio, c'è ma contro la scomparsa di giornalisti liberi e l'asservimento dei media al potere, ivi inclusa la sacrosanta incazzatura per le scandalose sovvenzioni statali ai giornali, che avrei voluto linkare ma non è più possibile perché - che strano! - da qualche giorno su Youtube stanno cominciando a censurare i video documentati

 

  By: XTOL on Venerdì 21 Settembre 2007 11:19

Voglio dire, il fatto di affermare che non vogliamo condannati in parlamento o che due legislature sono sufficienti, scaldano sicuramente i cuori della gente...ma per cosa? -------------------------------------------- mai dimenticare che i politici (come tutti gli umani) modificano le loro azioni a seconda dell'ambiente in cui si trovano a operare. in casa nostra la degenerazione della classe dirigente è stata determinata soprattutto dall'assenza quasi totale della sanzione sociale (cioè chi opera indecentemente non subisce il disprezzo della comunità, anzi...). tuttavia anche la legislazione è una delle variabili che costituiscono la nicchia ecologica di un politico, dunque anche una leggina come quella proposta da grillo avrà il suo (piccolo) impatto

le magliedilana sono teste di cazzo che sacrificano le vite altrui nella speranza di guadagnare spiccioli di sopravvivenza

 

  By: Fortunato on Venerdì 21 Settembre 2007 01:28

Ciao andreax66, prima di tutto ben tornato e spero che le tue ferie siano state come i tuoi desiderata. Sino ad ora non mi sono voluto esprimere sull'argomento poichè ho preferito aspettare di saperne di più, tanto è vero che in questo momento sto seguendo la trasmissione ANNOZERO di Santoro, persona che non amo particolarmente. per cercare di farmi un'idea molto più personale che non filtrata dai grandi e piccoli giornali che sono sempre sotto la famosa c......a per avere alla fine dell'anno ottengono dal governo di turno, sia di sinistra sia di destra, finanziamenti pubblici che trovo non solo scandalosi ma amorali sotto ogni aspetto anche da un punto di vista imprenditoriale; ma sappiamo tutti che in questo paese non abbiamo mai avuto il piacere e l'onore di avere un'editore puro, eccezion fatta per Rizzoli che abbiamo visto tutti la fine che gli fecero fare negli anni '70 quando Piero Ottone era il Direttore del Corsera e che da allora ha abbandonato la professione di giornalista. Ciò premesso tenterò di dare la mia interpretazione del fenomeno Grillo. Come puoi ben immaginare sai perfettamente che non amo nel modo più assoluto i vari Masaniello che la storia di volta in volta nelle varie epoche storiche ha avuto l'amabilità e la grandezza di presentarci e di darci la possibilità di farci male sul serio. E' chiaro che Grillo lo posso stimare come comico e non certamente come Capo Popolo o Politico con la P maiuscola, non ne ha la statura sotto ogni aspetto. Ad ogni modo non possiamo assolutamente tralasciare il seguito che ha avuto che sta a significare un malcontento che fa veramente paura, almeno a me. A questo seguito personalmente dò estrema importante sai perchè? Ho timore quando si insinua nella gente in generale il qualunquismo più sfrenato e il tutto per una colpa imperdonabile di una "casta" ormai cotta e spremuta in qualsiasi senso. Ti sembra normale tutto ciò? Ti sembra normale che tutti, ripeto tutti anche coloro che stanno cercando di cavalcare Grillo solo per sfruttare un potenziale di elettori (tanto per rimanere in tema di marketing), siano contro le argomentazioni portate da Grillo? Una ventina di giorni fà ho letto con estremo piacere una lettera inviata al direttore di Italia Oggi, Bechis, riproposta dopo qualche giorno da Libero scritta da un avvocato italiano residente ormai da molti anni negli USA e che ha posto un grande problema: oramai non è più scusabile affermare facendo ricadere tutta la responsabilità sugli elettori in quanto non possiamo e non dobbiamo più nasconderci dietro al famoso dito poichè la domanda che ci dobbiamo porre nell'attuale società, finalmente ci stiamo arrivando, è la seguente: "basta essere eletti per accedere in parlamento"? Bene, seondo quel signore e anche secondo me no, perchè gli eletti debbono essere responsabili delle loro azioni e delle loro idee e sappiamo perfettamente che la gran parte, sono ottimista e anche molto, degli attuali eletti sono degli incapaci. Pr quanto riguarda di Napoli e la Campania, sappi che tutto dipende dalle mie argomentazioni precedenti. Fortunato

 

  By: andreax66 on Giovedì 20 Settembre 2007 23:17

Ben ritrovati a tutti i partecipanti del forum. Sono tornato da poco dalle vacanze, ma ho giusto avuto l'occasione di vedere ieri sera il buon Grillo pontificare dalla piazza di Bologna. Se da un lato alcune idee non sono obiettivamente da scartare, personalmente ho molte perplessità sul contesto più generale. Voglio dire, il fatto di affermare che non vogliamo condannati in parlamento o che due legislature sono sufficienti, scaldano sicuramente i cuori della gente...ma per cosa? Ancora viviamo in una "specie" di democrazia e dentro le urne non ho mai avuto la pistola puntata alla tempia per votare certi loschi personaggi. Se un personaggio come Mastellone riesce a prendere il 10% di consensi in molte zone del sud, non è togliendolo di mezzo che si risolve qualcosa. Mi duole dirlo, ma il mortadella ha detto proprio bene quando in sostanza ha affermato che se i politici sono come sono, non è che la popolazione sia migliore. Quando andiamo nella cabina elettorale abbiamo un ventaglio di decine di partiti e relativi candidati tra i quali scegliere e se votiamo proprio quelli pregiudicati, non pensate che la colpa sia di chi appone la X piuttosto di chi si candida? Io credo che se il sistema è marcio, la società lo è ancora di più e criticare la Casta può darci una sensazione di sollievo momentaneo, ma non risolverà certo i problemi. Per inciso, sono stato qualche giorno nella zona di Napoli dove ho alcuni parenti...mamma mia!!...quella zona è la cosa più distante da una società civile che abbia mai visto...l'abbiamo persa definitivamente purtroppo!!

 

  By: Esteban on Giovedì 20 Settembre 2007 15:59

^L'Italia da distruggere#http://www.youtube.com/watch?v=E4tJrQuJ1mU&mode=related&search=^ La politica non si è ancora resa conto di cosa è accaduto ... Ora hai che una persona non pilotata ... un Italiano dei tanti ... Che urla in piazza la verità ... il malcontento generale ... non fa politica ... Quello che sostenevo (e ho scritto) in questo sito parecchi tempo fa ... Non c'è + il giochetto Destra sinistra centro ... pensare che berlusconi sta perdendo tempo creando un ibrido "libero" a detta sua ... Semplicemente la gente ne ha pieni i marroni ... Ed ora che ha pure capito che i politici se la fanno sotto , credo cercheranno di dare la solita caramella al popolo ... Tipo i circhi a Roma parecchi anni fa ... Ma la gente s'è rotta i M... non bastano + i circhi ... e le balle su inflazione .. l'economia che va bene ... Prodi che chiude gli occhi per non vedere ... stanno già cercando in tutti i modi di farlo fuori (grillo) e non hanno capito che fanno peggio ... Perchè la gente capisce ... Non è politichese che mira a parlare 3 ore e non dir nulla(far nulla) stile Casini ... Questa è la lingua che parla il popolo ... Quindi i politici sono dei marziani e dettano legge sino a quando hanno il potere dalla loro . potere conferito dal popolo ... Ma se non ti capisco (o ti capisco anche troppo bene nei fatti ) allora caro politico sei alla frutta ... Provate a chiedere a persone dai 65 anni in su ... son rimasto di quanto incontri ... Ho visto una discussione tra una ventina di 60/70 enni ... ed alla fine il succo era limpido Che sia Destra Sinistra etc ... hanno sempre rubato e sempre ruberanno perchè son persone sporche (così li definivano sinteticamente - altri dicevano molto peggio). Quindi meglio guardare altrove ... La rete non mente .... O perlomeno non li puoi pagare tutti per mentire ...

 

  By: Fortunato on Giovedì 20 Settembre 2007 15:55

A proposito, anche in Germania non stanno certamente meglio di noi. Addirittura una povera demente, anche se molto appetitosa, ha proposto il matrimonio a tempo: 7anni. Però! Ma chi ***** li elegge? Ridatemi Cicciolina! Fortunato

 

  By: Fortunato on Giovedì 20 Settembre 2007 15:27

Defil, questi sapendo che ne avrai altri due, questa volta maschi (quindi cerca di mettercela tutta), ti costruiscono altri asili nido. :-)))) Fortunato

 

  By: Fortunato on Giovedì 20 Settembre 2007 15:26

Gianlini, ormai sono diventati tutti buonisti che sta a significare ipocriti. Fortunato

 

  By: gianlini on Giovedì 20 Settembre 2007 14:25

ieri Mazza al Tg2 ha detto che Grillo sbaglia perchè se poi ad uno gli viene in mente di prendere una pistola..... In effetti deve armarsi di un paio di kalashnikov per ucciderne un numero significativo, con una pistola cosa volete che si faccia!!?? poi mi diventa martire un De Gregorio .,....non scherzeremo mica!

 

  By: defilstrok on Giovedì 20 Settembre 2007 13:41

Scusate ma mi stanno facendo troppo incacchiare. "Senato: asilo nido dal 2008" Ma porca pupazza!! Dobbiamo cacciarli via a pedate nel culo! Io ho due gemelle e mandarle al nido COMUNALE mi è costato la bellezza di una populistica tariffa comunale di 5.100,00 euro con la quale, tra l'altro, me le rimandavano a casa alle 15:30 (orario, come noto a tutti, in cui chiudono gli uffici, i negozi, la gente normale smette di lavorare e tutti possono starsene comodamente a casa a badare ai bambini). Per cui ci dovrei aggiungere la tariffa privata della baby sitter (cui ho pagato i contributi e che ha pagato le tasse). E allora non ci vogliono veramente sentire!! E allora vaffanc.ulo davvero! E allora viva Beppe Grillo (ospite stasera sulla RAI) tanto più leggendo l'articolo di ^Blondet#http://www.effedieffe.com/interventizeta.php?id=2262¶metro=^ (un po' meno critico verso Grillo, ma ancor più esasperato verso quella manica di fottuti politicanti).

il segreto del miracolo asiatico - gz  

  By: GZ on Mercoledì 12 Settembre 2007 22:34

Jim Rogers il famoso investitore si è appena trasferito a Singapore Singapore: ^aliquote che vanno dal 2% al 28% massimo#http://www.us-asean.org/Singapore/business_guide/taxation.asp^ niente tasse su capital gain e dividendi Hong Kong ? il lavoro autonomono paga il 16%, gli utili sono tassati con un aliquota del 17%, niente tasse su capital gain e dividendi, redditi da lavoro tassati con ^aliquote dal 2 al 20%#http://www.lowtax.net/lowtax/html/hongkong/jhkdctx.html#profits^ poi dicono come mai l'Asia cresce 5 volte l'Italia, il segreto del miracolo asiatico è questo ------------------------------- "...Resident individuals are subject to tax both on income derived in Singapore and income received in Singapore from sources outside Singapore. They are taxable at progressive rates from 2% to 28%.. a. Capital gains are not taxable. b. There is no withholding tax on dividends in Singapore...."

 

  By: lanci on Mercoledì 12 Settembre 2007 22:07

Li ha introdotti un governo con a capo un imprenditore ... Alla faccia ... Se era prodi a questa ora lo lapidavano :-) ... -------- pliiiiiizzzzzz, mapperfavore, perfavore Gli studi di settore nascono con l'art. 62 Decreto-legge 30 agosto 1993, n. 331 - In carica il governo Ciampi, ministro delle Finanze prima Visco e dopo le dimissioni di questi Gallo - Al fine di individuare le peculiarità delle diverse attività economiche, l'Amministrazione Finanziaria inviò ai contribuenti i cd. questionari, approvati con i Decreti Ministeriali del 18 aprile, 12 giugno e 3 luglio 1997 - In carica il governo Prodi I, ministro delle finanze Visco - Grazie ai predetti questionari, fu possibile elaborare i primi 45 studi di settore approvati con i Decreti Ministeriali del 30 marzo 1999 - In carica il governo D'Alema, ministro delle finanze Visco -

 

  By: Esteban on Mercoledì 12 Settembre 2007 21:06

Ciao FOG, Si lo so come va ... per questo intendevo TUTTI gli imprenditori ... Ti immagini la finanza a dover controllare ogni azienda ? Ci vogliono un 300 anni per controllarle tutte ... se ci riescono ... Sono loro per primi che come dice norton ti dicono di pagarne una parte senza arrivare ai controlli ... altrimenti ci vuole una vita a far cassa. Beh ... se l'hai fatto hai le palle anche se hai perso quei 25 giorni perchè ora lo sanno pure loro che perdono tempo la prossima volta ... Pure questo ha già fatto preparare uno stanzino con terminale e segretarie dedicate ...( Ne ha piene le OO ) Norton ... purtroppo è così .. conosco un artigiano che è riuscito a tener botta 13 anni ... questo anno chiude ... Mi ha detto meglio vivere di meno gli ultimi anni che mi rimangono piuttosto che rovinarmi la vita per queste sanguisughe !

 

  By: Moderator on Mercoledì 12 Settembre 2007 21:04

i piccoli , quelli che hanno un giro d'affari modesto magari per incapacità, quelli che lavorano poche ore ma liberi , quelli che preferiscono guadagnare 20 a modo loro piuttosto che 25 sotto padrone , quelli che hanno 40 o 50 o 60 anni che non li assumerebbe nessuno , sono comunque una moltitudine che non pesa sullo stato , che sono un problema per se stessi e per un eventuale datore di lavoro ma che così non nuocciono a nessuno : perchè volerli espellere dal circuito del lavoro con l'idea che - meno di così non vale la pena che lavori in proprio , ti eliminiamo noi- ? Poi chi li mantiene ? lo stato elimina i deboli ?

 

  By: Mr.Fog on Mercoledì 12 Settembre 2007 20:48

Io conosco imprenditori che li stanno aspettando ... tanto sono sicuri di avere i bilanci a posto ... Ma è perchè sono società solide e controllate ... Non tutti possono assumere persone per controllare ogni virgola ... ---------------------------------------- Da me sono venuti....e si sono fermati 10 gg in piu' (non 15 ma 25); non credevano fosse tutto a posto e sono diventati matti per trovare quello che alla fine non hanno trovato. Ma i 25 giorni di smaronanamenti (con straordinari di impiegate e extra parcella commercialista) chi me li paga...non sono forse tasse anche quelle?